#NoAlleDiscriminazioni

Ho realizzato questo video per il bando “La Differenza è Creativa”, promosso dal Comune di Reggio Emilia.
Il cortometraggio vuole mettere in evidenza le differenze che ogni giorno la vita e la società ci sottopone.
Nel video quattro personaggi si ritrovano in un parco pubblico, luogo d’incontro di diverse realtà, ed hanno l’occasione di riflettere sulle differenze che li caratterizzano.
Una ragazzina africana che ha subito l’orrore della pratica dell’infibulazione, si chiede chi si è permesso di reprimere la sua sessualità. Solo perché è femmina ha dovuto subire questa violenza?
Una giovane donna invece si chiede perché non possa amare liberamente un’altra donna; eppure l’amore dovrebbe essere universale.
Un ragazzo di colore spesso viene giudicato dal suo aspetto esteriore. Lui chiede solamente che le persone non si fermino all’apparenza ma che imparino a guardare oltre. Spesso dietro ad un omone grande si nasconde un gigante buono.
Infine una mamma in carriera viene giudicata per le scelte. Lei vorrebbe realizzarsi professionalmente e comunque dare l’affetto e l’attenzione che meritano i suoi figli. Sicuramente sarebbe in grado di conciliare tranquillamente le due cose. E’ forse da meno o più criticabile di un uomo che fa la stessa scelta?
Ho cercato di realizzare questo video in linea ai principi del blog che ho creato “Different Is The New Beauty”- “La differenza è la nuova bellezza” e di focalizzarmi sui temi che tratto in questo spazio. Credo che nella nostra diversità abbiamo tanto da dare e tanto da ricevere. Purtroppo oggi la libertà di poter essere noi stessi è una condizione molto rara, ma penso che nel nostro piccolo ognuno di noi debba crederci e provarci.
Libertà di pensiero, di parola, di essere per poter essere.
Diamo un cartello nero alle discriminazione!
Diciamo no alle discriminazioni di ogni genere!

Credits: Aida Aicha Bodian